Scontri etnici in Francia, porti aperti in Italia

Guerriglia tribale in Francia tra maghrebini e ceceni, con particolare violenza nella città di Digione. Sono arrivate anche persone del Belgio e dai Paesi circostanti per vendicare l’aggressione a un 16enne. In una prima fase, incredibilmente, la polizia non è intervenuta. Nella città giravano vere e proprie bande paramilitari vestite di nero con armi da guerra, fucili, revolver, terrorizzando la popolazione.

Condividi