Trump: New York devastata da estrema sinistra e criminali

Trump contro fratelli Cuomo, NY in mano a saccheggiatori – Il presidente americano, Donald Trump, e’ tornato ad attaccare il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, e il fratello Chris, presentatore della Cnn, ritornando sulle polemiche in merito al suo invito a usare la Guardia Nazionale per sedare le violenze scatenate dall’uccisione di George Floyd.

“Ieri e’ stato un brutto giorno per i Fratelli Cuomo. New York e’ stata lasciata ai saccheggiatori, criminali, estrema sinistra, e tutte le altre forme di malviventi e feccia. Il governatore rifiuta di accettare la mia offerta di una Guardia Nazionale che domina. New York e’ stata fatta a pezzi”, ha scritto su Twitter il capo della Casa Bianca. “Allo stesso tempo, le quotazioni di Fredo sono scese del 50%”, ha aggiunto Trump, usando per Chris Cuomo un nomignolo razzista che fa riferimento a un personaggio mafioso de ‘Il Padrino’.

Floyd: Trump, Ieri no problemi a Washington, abbiamo dominato – Il presidente americano, Donald Trump, esulta e si auto-elogia per aver respinto i manifestanti davanti alla Casa Bianca. “DC non ha avuto problemi la scorsa notte. Molti arresti, ottimo lavoro fatto da tutti. Forza travolgente. Dominio. Allo stesso modo, Minneapolis e’ stata fantastica (grazie, presidente Trump!)”, ha twittato il capo della Casa Bianca.  affaritaliani.it

Reuters

Condividi