Fratoianni, il compagno che crede di vivere in democrazia

“Come ogni anno, puntualmente come un’allergia stagionale, arriva l’insofferenza di Fratelli d’Italia per il 25 aprile”.

Lo scrive su Twitter il portavoce nazionale di Sinistra italiana, Nicola Fratoianni. “Non riescono proprio a comprendere -aggiunge- che è il giorno di liberazione dell’Italia dal virus del nazifascismo, non riescono proprio a distinguere vittime e carnefici, chi stava dalla parte giusta della libertà e chi stava con Mussolini e Hitler. Si rassegnino -conclude Fratoianni- il 25 aprile ‘Bella Ciao’ risuonerà ancora più forte”.

Nel frattempo, un professore di storia spuntato dal nulla, spacciato per ministro dell’economia, va a Bruxelles a discutere il Mes senza mandato del Parlamento, ma il compagno Fratoianni non se ne accorge e crede di essere in democrazia.

Borghi scrive al board Mes: Gualtieri non ha il mandato del Parlamento

Condividi