Inchiesta Open, Lotti: ‘ricostruzioni lesive della mia reputazione’

ROMA, 28 NOV – “Le ricostruzioni apparse oggi su alcuni quotidiani in merito alle spese sostenute dalla Fondazione Open sono inesatte e fuorvianti. Il quotidiano La Verità scrive che sono indagato, anche se questo non risulta né a me né ai miei legali. Non ci sono carte di credito o bancomat intestati a parlamentari e la Fondazione ha sempre agito nella totale correttezza”.

Così Luca Lotti, deputato Pd che spiega: “Per quanto riguarda la mia attività esistono semplici e regolari indennizzi delle spese che ho sostenuto come membro del Cda della fondazione”. “Tutto, ribadisco, si è sempre svolto nell’assoluta trasparenza, tutti i costi sono tracciati, dettagliati e messi nero su bianco, oltre ad essere indicati nei bilanci della Fondazione stessa e per questo vagliati dai sindaci revisori – prosegue Lotti nella nota -. Questa è la verità e tutte le ricostruzioni che negano questa realtà sono false e lesive della mia reputazione”. ansa

luca lotti
Consip, 5 rinviati a giudizio fra cui Lotti

Cinque rinvii a giudizio per il caso Consip. Il gup di Roma Clementina Forleo ha rinviato a giudizio l’ex ministro dello Sport ed ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio Luca Lotti, accusato di favoreggiamento nell’inchiesta. Andrà a processo anche l’ex comandante generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette, accusato di rivelazione del segreto d’ufficio e…

luca lotti
Bufera giustizia: Lotti (Pd) usava lo “strumentino” anti intercettazioni

Bufera giustizia: Lotti usava lo “strumentino” per eludere le intercettazioni. “Quando prenoto mando i ragazzi sopra e fanno la verifica intorno alla saletta, sempre” e “con uno strumentino“. Lo dice Luca Lotti in una delle intercettazioni nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Perugia che sta provocando una vera bufera giudiziaria. A pubblicare Il Fatto Quotidiano L’ex…

Lotti: “Ho informato Mattarella sul Csm”. Quirinale smentisce: “E’ falso”

Agenpress – Luca Lotti, ex ministro del governo Renzi, si è autosospeso dal Pd in seguito allo scandalo che ha travolto il Csm. Luca Lotti ha scritto una lettera indirizzata al segretario del Pd Nicola Zingaretti, in cui afferma di autosospendersi dal partito. Lotti ha annunciato di farsi da parte per il bene degli elettori,…

”Lotti voleva silurare il pm che indagava sulla famiglia Renzi”

Luca Lotti voleva silurare il pm che indagava sulla famiglia Renzi. E’ l’elemento che emerge dall’inchiesta di Perugia, contenuto in un servizio pubblicato dalla ‘Verità’, da cui risulta che l’ex ministro si rivolse al consigliere del Csm Luca Palamara per allontanare da Firenze Giuseppe Creazzo, il magistrato che si occupava delle indagini su Tiziano Renzi…

Condividi