Grottesche accuse ad Imola Oggi

Le mille sinistre mediatiche, culturali, corporative e chi più ne ha più ne metta di questo nostro stranissimo e ancora novecentesco paese se ne sono inventata un’altra! Ora nel mirino è il vero e proprio presidio di libero pensiero autogestito che conosciamo come “Imola Oggi” . Questo organismo informativo garantisce un flusso costante di notizie mai condizionate dai censori di regime del politically correct e sta riscuotendo un grandissimo successo dal basso, avendo come solo obiettivo l’informazione, scevra da ogni lucro o interesse di gruppi a latere economici e finanziari. Tutto ciò da noia al Circolo degli Eletti Sinistrorsi ed allora ecco partire l’accusa di tutte le accuse , che non sono più in Italia omicidi, stupri e furti con scasso per i quali ce la si può cavare a buon mercato fra permessi premio e indulgenze buoniste, ma le mitiche Fake News!

Il bello è che gli insipidi accusatori appartenenti a questa nuova ceka orwelliana ammettono pure che non è Imola Oggi ad aver inventato, ma contestano le agenzie informative ufficiali e accreditate da cui sono state riprese le News! Ciò è assurdo e mistificatorio , perché i Soloni e le Vestali del politically correct in salsa italica dovrebbero prendersela con le suddette Agenzie accreditate o al limite contro i fatti stessi , rei di essere avvenuti senza il loro alto consenso!

Di fronte a questa palese forzatura e prepotenza contro un piccolo , ma operosissimo organo libero di informazione quale è Imola Oggi occorre mobilitarci tutti per difendere la nostra libertà di opinione ed espressione dall’oligarchia sinistrorsa di derivazione bolscevico autoritaria. Evviva Imola Oggi, Abbasso la Stasi!

Francesco Squillante

Condividi