Condannato per duplice omicidio in Albania, era in Italia. Arrestato

Alle 11:15 di ieri, a Coriano, gli uomini della Squadra Mobile di Rimini hanno proceduto all’individuazione e all’arresto di C.E., ventottenne albanese, ricercato in ambito internazionale poiché destinatario di un mandato di cattura emesso dall’Albania per il reato di omicidio e detenzione abusiva di arma. Per tali reati il giovane è stato condannato dal tribunale di Elbassan il 12 giugno scorso alla pena dell’ergastolo.

In data 15 agosto 2012, nella città di Elbassan C.E., unitamente ad un altro complice, aveva ucciso a colpi d’arma da fuoco all’interno del loro appartamento altri due cittadini albanesi. Nella diffusione internazionale del provvedimento restrittivo, le Autorità Albanesi hanno richiesto, laddove fosse stato trovato, di catturarlo e assicurarlo alla giustizia albanese mediante estradizione.

Gli uomini della Squadra Mobile di Rimini hanno ricercato il soggetto nelle strutture, luoghi e comunità in cui, per la loro esperienza investigativa, il soggetto poteva trovarsi.

L’acume investigativo e l’esperienza dei poliziotti ha portato in poche ore all’arresto del ricercato, ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa di rientrare in Albania per scontare la pena dell’ergastolo.

Condividi