Egitto, governo: “Uccisi 40 terroristi dopo lʼattentato di Giza”

Quaranta terroristi sono stati uccisi in operazioni compiute dalla polizia egiziana in seguito all’attentato contro un bus di turisti nei pressi della Piramidi di Giza. Lo ha riferito il ministero dell’Interno egiziano. Nell’attentato di venerdì sono rimasti uccisi tre turisti vietnamiti e la loro guida.

Lo ha comunicato il ministero dell’Interno precisando di avere avuto informazioni su un gruppo terroristico che stava pianificando di effettuare una serie di attacchi contro le istituzioni statali, l’industria del turismo, le forze armate, la polizia e le chiese.

Condividi

 

Articoli recenti