Grecia, Lesbo: i presunti profughi lanciano sassi contro la polizia

Scontri tra migranti e polizia a Lesbo, dove 200 persone hanno tentato di salire su una traghetto ormeggiato sulla costa dell’isola greca. Ai lanci di sassi gli agenti hanno risposto con gas lacrimogeni. Il sindaco della principale città dell’isola, Mitilene, ha chiesto che Atene dichiari lo stato di emergenza.

La Germania li accoglie con gli applausi   Germania: profughi arrivano a Monaco, i tedeschi appaudono

L’isola di Lesbo, perla della Grecia, è ridotta così

lesbo

Condividi