La figlia di Putin costretta a lasciare l’Olanda

putin25 luglio – Maria Putin, figlia del presidente russo, avrebbe lasciato l’Olanda a seguito delle proteste sulla sua permanenza nel Paese, scoppiate dopo la tragedia del volo della Malaysia Airlines abbattuto nell’est dell’Ucraina la scorsa settimana. Lo scrive il Daily Mail, ricordando che tra gli altri, anche il sindaco della città olandese di Hilversum, Pieter Broertjes, ha chiesto che la ragazza venisse allontanata dal Paese.

Secondo la stampa, Maria, 29 anni, vive a Voorschoten insieme al compagno Jorrit Faassen, 34 anni, dirigente di una società di consulenza russa è finita sotto i riflettori dei media questa settimana dopo che è emersa la notizia che viveva nei Paesi Bassi, nazione che ha subito il maggior numero di perdite per la tragedia dell’aereo malese precipitato in Ucraina che, a quanto sembrerebbe, non è però stato abbattuto dai russi.

Condividi

 

One thought on “La figlia di Putin costretta a lasciare l’Olanda

Comments are closed.