La UE regala 200 milioni di euro “a sostegno dei palestinesi”

euro28 magg – Luce verde dell’Unione europea ad un nuovo pacchetto da 200 milioni di euro a sostegno dei palestinesi. L’obiettivo è quello di garantire servizi di base alla popolazione, come istruzione, assistenza sanitaria e servizi sociali.

Dagli aiuti alla Palestina spariti 10,4 miliardi di dollari in un anno

Per l’Ue questa è solo la prima tranche di aiuti per i palestinesi nel 2014 e prevede un contributo di 130 milioni di euro per l’autorità palestinese e un’iniezione di 70 milioni di euro al fondo generale dell’UNRWA (ONU), tramite cui gli aiuti arrivano ai rifugiati in Cisgiordania, Gaza, Giordania, Siria e Libano.

“Tramite queste contributi l’Ue intende sostenere le istituzioni chiave palestinesi e fornire una rete sociale di sicurezza per i profughi” ha spiegato il commissario europeo alla Politica di vicinato, Stefan Fule. “Il meccanismo PEGASE – ha aggiunto Fule – è aperto al contributo di Stati membri e altri donatori che desiderino dare il loro aiuto all’autorità palestinese tramite un sistema rapido, trasparente ed efficiente”. (ANSAmed)

Condividi