La UE regala 29 mln di euro al Nordafrica per media e cultura

BRUXELLES, 7 DIC – Luce verde dell’Unione europea a due nuovi programmi destinati alla regione del Sud del Mediterraneo, che contribuiranno a rafforzare il settore privato ma anche quelli di media e cultura, come volani di sviluppo.

Il valore di entrambi i programmi e’ di 29 milioni di euro: di questi 12 milioni vanno a quello mirato sullo sviluppo del settore privato e 17 milioni di euro al programma indirizzato a media e cultura. ”Questi due nuovi programmi – ha spiegato Stefan Fule, commissario europeo alla politica di vicinato – affrontano due richieste pressanti da parte dei nostri partner: il sostegno alla creazione di occupazione e il consolidamento dei processi di democratizzazione”.

Le spese pazze della UE che impoveriscono gli stati membri, articolo sconsigliato a persone sensibili

”In particolare – ha aggiunto Fule – sono convinto che media piu’ indipendenti e un settore culturale fiorente possano rappresentare un volano nello sviluppo socio-economico e del pluralismo politico nel Sud del Mediterraneo”. Il programma regionale Ue per il settore privato definira’ delle reti euro-mediterranee per un’adeguata assistenza e servizi per investimenti nelle micro, piccole e medie imprese.

L’altro programma, dedicato invece ai media, cerchera’ di accrescere l’indipendenza dei mezzi di comunicazione nella regione, completando i programmi di formazione per i giornalisti esistenti e supportando i partner del Mediterraneo nella loro riflessione sulla normativa sui media. Il programma contribuira’ anche alle riforme delle politiche culturali, cercando di rafforzare le capacita’ di promuovere investimenti nel settore. (ANSAmed)

Condividi