Nasce il partito degli immigrati “per la rivendicazione dei diritti”

Diritti fondamentali, cittadinanza italiana, rappresentanza nelle istituzioni: le istanze del nuovo partito degli immigrati, che nasce oggi a Pontedera.

Yassine El Ghlid ha 31 anni, è nato in Marocco e ha ottenuto la cittadinanza italiana a 21 anni.Yassine è uno dei fondatori del primo partito politico italiano, che rappresenta gli immigrati di seconda generazione. Un movimento di pensiero a favore di una legislazione che garantisca la cittadinanza italiana ai bambini nati in Italia da genitori stranieri.

La piattaforma programmatica poggia sulla rivendicazione dei diritti fondamentali per tutti e di una maggiore rappresentanza politica all’interno delle istituzioni locali. Con lui altre persone con storie simili: Serigne Khadim Dieng è diventato avvocato dopo essersi trasferito in Italia dal Senegal: “Crediamo che chiunque sia nato qui da genitori che sono entrambi immigrati regolari debba avere il diritto alla cittadinanza italiana. L’Italia dovrebbe continuare a essere un Paese accogliente. (EURONEWS)

Condividi