Covid, contro Conte e sei ministri oltre 200 esposti e denunce

Sono oltre duecento gli esposti e le denunce presentate da cittadini sull’operato del governo nel periodo del lockdowon e dell’emergenza Coronavirus e che la Procura di Roma ha trasmesso, sollecitando l’archiviazione, al Tribunale dei ministri.

Gli esposti, passati ai pm Eugenio Albamonte e Giorgio Orano, riguardano due ambiti della gestione da parte del governo: da un lato si accusa l’esecutivo di non aver saputo affrontare l’emergenza, ipotizzando i reati di epidemia colposa, omicidio colposo e delitti colposi contro la salute pubblica.

Nel secondo filone sono stati inseriti gli esposti in cui si ipotizzano reati di abuso d’ufficio e attentato contro i diritti politici del cittadino per l’imposizione delle norme legate al lockdown. Gli stessi pm però, dopo aver iscritto, come atto dovuto, il presidente del consiglio Conte e i ministri Bonafede, Di Maio, Gualtieri, Guerini, Lamorgese e Speranza, considerano “le notizie di reato infondate e dunque da archiviare”. ADNKRONOS

Palamara tira in ballo il Pd: “Che facevano a cena insieme Albamonte e Ferranti?”

Magistrati politicizzati, solidarietà di Anm al ‘partigiano’ Albamonte

Falso e abuso di ufficio, indagato a Perugia il presidente dell’Anm Albamonte

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi