Migranti, i tre torturatori condannati a 20 anni portati in Italia da Carola

C’erano anche tre torturatori tra i migranti imbarcati dalla Sea Watch e portati a terra con la forza a Lampedusa da Carola Rackete nel giugno 2019. Chissà se potevano immaginarlo anche Graziano Delrio, Matteo Orfini e gli altri parlamentari del centrosinistra che con un blitz erano riusciti a salire sulla nave della Ong per “imporre” al ministro degli Interni dell’epoca, Matteo Salvini, di far attraccare l’imbarcazione.

I tre uomini, il guineano Mohamed Condè detto Suarez (22 anni) e gli egiziani Hamedia Ahmed (26) e Mahmoud Ashuia (24) sono stati condannati a 20 anni di carcere ciascuno dal Gup di Messina, che ha trovato riscontri alle accuse di altri migranti sbarcati dalla Alex & Co. di Mediterranea Saving Humans che li avevano riconosciuti come loro aguzzini nei centri di detenzione libici. Chissà se ora Carola, Delrio o qualcun’altro dei presenti avrà il coraggio di chiedere scusa agli italiani, ma soprattutto a quei migranti. liberoquotidiano.it

Condividi