Coronavirus, Spagna: quasi 5000 morti, ospedali al collasso

Condividi

 

Il numero dei morti in seguito alla diffusione del coronavirus torna ad aumentare in Spagna con 769 vittime indicate nelle ultime 24 ore. Il bilancio totale dei morti sale così a 4.858. Lo scrive el Pais. La sanità spagnola è arrivata impreparata ad affrontare l’emergenza: mancano dispositivi di protezione, mascherine, posti in terapia intensiva e respiratori. Mancano anche i tamponi.

Si improvvisano ospedali da campo e reparti Covid-19, è una lotta contro il tempo, per far fronte a un nemico invisibile e spietato. A Madrid il palazzo del ghiaccio è stato trasformato in un enorme camera mortuaria mentre l’esercito è impiegato per la sanificazione delle strade e per i controlli dei divieti di circolazione.



Intanto la Shenzhen Bioeasy Biotechnology, compagnia biotecnologica cinese che ha fornito alla Spagna dei test per il COVID-19 considerati non affidabili, ha annunciato che li rimpiazzerà con nuovi kit. Lo riferisce il South China Morning Post. Un istituto di ricerca iberico ha rilevato un basso tasso di accuratezza in questi kit diagnostici e, per questo, la Shenzhen Bioeasy Biotechnology ha annunciato che invierà nuovi kit che garantiscano il fatto che “i pazienti abbiano la migliore diagnostica” e test con maggiore “sensibilità e specificità”. www.rainews.it

Coronavirus, Spagna: ospedali al collasso, pazienti a terra



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -