Coronavirus, Cacciari: gli allarmi c’erano, perché non sono stati ascoltati?

“Manca una politica, per il momento stanno facendo, e giustamente, quello che gli dicono le autorità sanitarie”. Lo ha detto Massimo Cacciari, in collegamento con SkyTg24, a proposita della risposta del governo italiano all’emergenza determinata dalla pandemia da nuovo coronavirus.

“Politica sarebbe – ha aggiunto il filosofo – dire ai cittadini che cosa si vuol fare dopo, quali misure per ripartire, in quali settori…”. Cacciari ha anche detto: “Allarmi scientifici su una pandemia c’erano, perché non sono stati ascoltati? Perché nessuno si è preoccupato di adeguare la sanità? Anche questa è mancanza di politica”.

Caro Cacciari, gli allarmi non sono stati ascoltati perché tutta la sinistra era impegnata nelle pagliacciate antirazziste!

Condividi