“Due farmaci efficaci contro il coronavirus”, ma l’OMS frena

Una nuova speranza nel contrasto al coronavirus arriva dalla scienza. Un team di ricerca guidato da Li Lanjuan, tra i massimi scienziati cinesi schierati nella lotta al nuovo coronavirus, ha annunciato “un’importante scoperta”, ha riferito il Changjiang Daily. Si tratta dei risultati positivi emersi da due farmaci, l’abidol e il darunavir, che possono “effettivamente inibire il virus” nelle cellule in vitro, ha detto Li, professoressa alla Zhejiang University. La scienziata ha spostato il suo team nella provincia dell’Hubei, epicentro dell’epidemia, puntando a “rafforzare il trattamento” dei nuovi pazienti.

L’OMS frena: “Non ci sono farmaci efficaci” – L’Organizzazione mondiale della sanità però frena. ‘Non ci sono terapie efficaci conosciute contro il 2019-nCoV (coronavirus)’, ha dichiarato un portavoce dell’Oms al Financial Times. L’organizzazione consiglia che ogni potenziale farmaco sia sperimentato regolarmente. rainews.it

Il farmaco abidol, testato solo in vitro e non in vivo, è venduto normalmente in Russia nelle farmacie

Condividi