Coronavirus, Iran: 4 morti su 18 contagiati

IRAN – Altre 13 persone sono state contagiate in Iran dal coronavirus e due di loro sono morte. Lo ha annunciato su Twitter un portavoce del ministero iraniano della Sanità, Kianush Jahanpur, precisando che sette nuovi contagi sono stati registrati a Qom, quattro a Teheran e due nella provincia di Gilan. Sale così a 18 il numero dei casi di coronavirus confermati in Iran con quattro morti.

Secondo Minnou Mohraz, membro della Commissione nazionale per le Malattie infettive, il nuovo coronavirus si è diffuso da Qom, nel sud dell’Iran, a numerose città. ”La diffusione del coronavirus è iniziata a Qom e ha raggiunto altre città come Teheran, Babol, Arak, Isfahan, Rasht e altre a causa dei viaggi compiuti dalle persone. C’è la possibilità che esista in tutte le città nel Paese”, ha detto Mohraz, riferendo al ministero della Sanità di Teheran.

“Il ‘paziente zero’ potrebbe essere un lavoratore cinese attivo a Qom e che aveva viaggiato in Cina”, ha affermato Mohraz. ”E’ chiaro che il nuovo coronavirus si è diffuso nel Paese e probabilmente la fonte di questa malattia sono stati lavoratori cinesi impiegati nella città di Qom e che hanno viaggiato in Cina”, ha affermato. adnkronos

https://twitter.com/howroute/status/1230543307345932288

Condividi