Virus, Luttwak: “Mezzo milione di persone in fuga, quanti sono i contagi?”

C’è chi chiede di tenere il livello di allarmismo ai minimi livelli, per esempio la Cina rivolgendosi all’Italia. Poi c’è chi, come Edward Luttwak, pensa sia giusto suonare l’allarme, forte e chiaro. Il tema è quello del coronavirus, il palcoscenico da cui il politologo dice la sua quello di Quarta Repubblica, il programma condotto da Nicola Porro il lunedì sera su Rete 4. Luttwak, infatti, sostiene che l’emergenza e le cifre del contagio potrebbero essere ben peggiori rispetto a quello a nostra disposizione.

Un dettaglio, in particolare, lo dimostrerebbe: “Quando hanno annunciato la chiusura di Wuhan, hanno causato la fuga di mezzo milione di persone da Wuhan e questi si sono dispersi in circa 32 province cinesi”, ha ricordato. Circostanza che mette in luce in modo lampante come, in verità, i focolai potrebbero essere assai più diffusi di quanto si pensi.

Dunque il grave allarme anche per le possibili ripercussioni del contagio sull’economia: “Il peso sull’economia è come un virus – rimarca -, se sei forte in salute non ti fa molti danni, ma in Italia, la perdita del turismo e degli acquisti cinesi avrà un grande impatto”, conclude Luttwak.  liberoquotidiano.it

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi