Firenze: pestata e rapinata durante tentativo di violenza sessuale

Firenze – Isolotto: picchiata in Via Simone Martini durante un tentativo di violenza sessuale.
Ne è uscita con una mascella fratturata, una scia di lividi e un profondo shock. Sono i segni dell’esperienza di cui è stata vittima una trentenne che la notte scorsa si è sottratta ad un tentativo di violenza sessuale mentre camminava nella zona di Via Simone Martini.

La donna, dopo aver trascorso la prima parte della serata in un circolo di Via San Bartolo a Cintoia, è stata avvicinata da un uomo che ha cercato di fare amicizia per poi invitarla a bere qualcosa insieme in un bar dell’Uci Cinema.

La trentenne si è fidata e così i due si sono incamminati per le strade dell’Isolotto. Giunti all’altezza di Via Simone Martini, l’uomo ha cambiato atteggiamento provando prima a baciarla e poi ad abusarne tanto che lei si è difesa chiedendo aiuto mentre il soggetto cercava di farla tacere con una serie di pugni al volto.

Le urla hanno richiamato l’attenzione di alcuni residenti che hanno allertato la polizia pensando si trattasse di un litigio di coppia.

La donna è rimasta stesa sull’asfalto, con sulla pelle i crudi segni dei colpi a mani nude e gli abiti stracciati. L’uomo, intanto, prima di allontanarsi, ha preso quello che poteva dalla borsetta rimasta a terra.

La donna, in lacrime, è stata soccorsa dal personale del 118 che ha riscontrato una frattura composta della mandibola oltre alle varie contusioni. La prognosi è superiore ai trenta giorni. La polizia si è subito messa all’opera per rintracciare il soggetto che è fuggito dopo la tentata violenza. “

www.firenzetoday.it

Condividi