Junior Cally, testo che oltraggia Stato e Polizia. Tonelli: cambiate canale

Junior Cally, testo che oltraggia la Polizia. Tonelli (Lega): «Tv di Stato diseducativa. Invito gli italiani a cambiare canale quando canta Junior Cally»

«Che il sistema Italia si sia collocato a rovescio è cosa oramai percepita da tutti ma, nonostante ciò, non finisco di stupirmi di alcune cose». Così l’On. Gianni Tonelli deputato della Lega e poliziotto, sul dibattito correlato agli ospiti dell’Ariston.

«Questa sera si esibirà a Sanremo Junior Cally già noto per le polemiche scatenate a causa dei propri testi offensivi e indegni contro le donne. Junior Cally – prosegue Tonelli – non si limita a queste deplorevoli esternazioni ma, nei suoi testi, punta il dito anche contro lo Stato e i suoi servitori quali le Forze di Polizia mostrando disprezzo totale verso ciò che rappresentano: “fanculo lo Stato, fanculo l’Italia, fanculo ogni membro della Polizia“. In ciò non vedo nulla di artistico, ma unicamente basso e squallido commercio di note musicali.

Stupisce che la televisione di Stato si faccia promotrice di un programma di diseducazione e disaffezione rispetto ai valori e alle istituzioni fondanti della nostra comunità. Invito pertanto tutti gli italiani – conclude – a cambiare canale nel momento in cui si esibirà Junior Cally».

Roma, 05 febbraio 2020 –  COMUNICATO STAMPA

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi