Roma, sant’Egidio: senzatetto nella chiesa di San Callisto

ANSA/MICHELA SUGLIA

ROMA, 31 DIC – Un appello ai cittadini di Roma per aiutare i senzatetto colpiti in questi giorni dal freddo. A lanciarlo è la Comunità di sant’Egidio che, ampliando le strutture che offre normalmente a chi vive per strada (tra cui Palazzo Migliori, gestito insieme all’Elemosineria Apostolica, e la Villetta della Misericordia all’interno dell’ospedale Gemelli) aprirà da questa sera la chiesa di San Callisto a Trastevere, dove potranno essere ospitate 40 persone in più per la notte.

“L’inverno non è una calamità improvvisa e innaturale, ma ampiamente prevista, anche se può arrivare in ritardo, com’è accaduto quest’anno. Per questo un appello urgente – sottolinea Sant’Egidio – è rivolto anche alle istituzioni: tutti i Comuni italiani, nessuno escluso, devono avviare o potenziare con urgenza il loro piano freddo, prima che le prossime ondate di gelo provochino nuove vittime”.  ANSA

Condividi