Eurocamera, Guardia costiera si autocelebra: prelevato un milione di migranti

Dal 1991 ad oggi la Guardia Costiera italiana ha salvato circa un milione di persone in tutto il Mediterraneo“. Così il capitano Andrea Tassara in rappresentanza della Guardia Costiera italiana nel suo intervento all’Eurocamera (dove hanno appludito la speronatrice di finanzieri tedesca, ndr), che parlando della situazione nel Mediterraneo centrale ha spiegato: la Tunisia non ha un’area di Ricerca e salvataggio (Sar) pur avendo ratificato la convenzione di Amburgo (Convenzione internazionale sulla ricerca e il salvataggio in mare); “l’Egitto ha un’area Sar ma non ha ratificato la convenzione, mentre la Libia ha ratificato la convenzione ed ha una propria area Sar”.

La Guardia costiera ha saputo affrontare l’emergenza” dei migranti “adattando in poco tempo il proprio dispositivo attraverso uno sforzo senza precedenti, e facendosi carico dal 2013 dei soccorsi in mare in un’area pari ad un terzo del Mediterraneo. Tuttavia, in risposta ad una tale emergenza non si può che avere un approccio internazionale condiviso”, ha aggiunto Tassara.(ANSAmed).

Condividi