Deputato Pd: “trasformare la scritta DUX in PAX”

Condividi

 

VILLA SANTA MARIA – Il caso ha suscitato l’interesse nazionale e, come sempre, il dibattito si è esteso a vari livelli: e il deputato Pd Camillo D’Alessandro torna a chiedere la rimozione della scritta DUX riemersa sulla roccia a Villa Santa Maria (Chieti). E dopo aver invocato l’aiuto del vice premier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, con una interrogazione parlamentare, scrive proprio al sindaco di Villa.

“In attesa della risposta del Ministro Salvini ho ritenuto mio dovere scrivere, da parlamentare della Repubblica nata dalla lotta della liberazione, una lettera pubblica al Sindaco di Villa Santa Maria con la quale chiedo al Sindaco di andare oltre, di non aggrapparsi alla scusa della storia, ma di fare la storia, trasformiamo la scritta DUX in PAX, perché la pace è stata garantita all’Italia proprio dal superamento di tutto ciò che ha rappresentato quel marchio sulla roccia, superamento che è costato sacrificio, morte e dolore, a partire dalle vite spese della Brigata Maiella.”



“Quella scritta a pochi chilometri dal Sacrario della Brigata Maiella, onorato dalla vista recente del Presidnete della Repubblica, è inaccettabile”

“Villa santa Maria potrebbe inaugurare, nell’ambito della promozione sportiva delle scalate sulla roccia, le “scalate della pace”, a perenne memoria di ciò che è stato e di ciò che non dovrà più essere”

Leggi la lettera su  abruzzoweb.it»»

Ripulita scritta “Dux” incisa sulla roccia, ira del Pd



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -