Torino, Piazza San Carlo: la banda di maghrebini vuole patteggiare

Condividi

 

TORINO, 19 MAR – Vuole patteggiare la maggior parte dei componenti della cosiddetta ‘banda dello spray’, il gruppo di giovanissimi torinesi di origini magrebine che fra l’altro colpì in Piazza San Carlo la sera del 3 giugno 2017 scatenando il panico tra la folla di tifosi radunata per seguire su maxischermo la finale di Champions League.

Gli imputati sono dieci e sono chiamati a rispondere, a vario titolo, di furti e rapine messe a segno in diverse località italiane e straniere tra cui Londra, Zurigo e Berna: i fatti di Piazza San Carlo sono però oggetto di un processo separato a quattro di loro.



All’udienza preliminare, cominciata stamani a Torino, sono cominciate, tra gli avvocati difensori e i pubblici ministeri della procura, le discussioni sulla quantificazione della pena: si parla, secondo quanto si è appreso, di poco meno di cinque anni per le posizioni considerate più gravi. ansa



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -