Emilia-Romagna, Fi: “Legge omotransnegatività? Immorale e immonda”

Condividi

 

Una legge-bavaglio, contro la quale ‘faremo di tutto, ricorreremo’. Lo promette Forza Italia, che bolla come ‘immorale e immonda’ la legge regionale dell’Emilia-Romagna sulla ‘omotransnegatività’, cioè contro le discriminazioni nei confronti delle persone Lgbt.  www.lapressa.it

Secondo i forzisti (ma perplessità simili sono state espresse anche dall’associazionismo cattolico e una parte dello stesso Pd) si tratta di una legge ‘liberticida’, un ‘tentativo smaccato di violare la libertà di pensiero’. Il problema secondo il consigliere regionale Fi Andrea Galli, che ha interpellato stamane al question time di viale Aldo Moro l’assessore alla Parita’ Emma Petitti, è che il provvedimento considera la semplice ‘possibilità’ della discriminazione. ‘



Con questa legge- dice Galli- se dovessi ad esempio esprimere perplessità sull’utero in affitto sarei perseguitato come neppure George Orwell si sarebbe immaginato‘. Petitti ha però difeso in toto il progetto di legge, anche se la ‘valutazione politica finale spetta all’Assemblea legislativa’, dove l’iter della legge è istruito.

La legge sulla omotransnegatività, assicura l’assessore, ‘è coerente con gli indirizzi dell’Onu e i documenti dell’Unione europea e non contrasta con l’ordinamento italiano’. Il provvedimento ‘vuole porre limiti a quei comportamenti discriminatori che ledono la dignita’ delle persone‘.

Galli però ribatte, nella replica, che la minoranza è determinata ad andare fino in fondo. ‘Nella battaglia contro questa violenza non faremo sconti- dice il forzista- sosterremo qualsiasi associazione vi si opponga. Ma non credo che arriverete fino in fondo. Quando l’opinione pubblica capira’ questo progetto di legge e’ destinato ad arenarsi’.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -