Ferrando (Partito Comunista Lavoratori): ”amnistia per Cesare Battisti”

Condividi

 

“Per fatti di 30 anni fa, la soluzione logica dovrebbe essere l’amnistia per Cesare Battisti”. Così Marco Ferrando, portavoce nazionale del Partito Comunista dei Lavoratori, ha commentato la cattura in Bolivia del terrorista dei Pac, condannato all’ergastolo.

“Da parte del governo – ha dichiarato Ferrando ad AdnKronos – c’è il tentativo di sfruttare questa cosa come occasione propagandistica. Noi siamo sempre stati ferocemente contrari, da un punto di vista anticapitalistico e rivoluzionario, a ogni teoria e pratica del terrorismo, che porta acqua alle classi dominanti e disorienta la classe operaia”.



“La soluzione logica dovrebbe essere l’amnistia. Nessun elemento di enfasi, di gioia o di solidarietà verso un governo reazionario come quello di Salvini e Di Maio”, ha continuato il portavoce del Pcl dicendosi “contrario all’estradizione di Battisti. Noi non abbiamo nulla a che spartire con la collaborazione tra un governo ultra-reazionario come quello di Bolsonaro e quello di Salvini. Entrambi vogliono esibire Battisti come trofeo”.

 



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -