Crosetto: Fico non puo’ varare una SUA politica estera diversa da quella dello Stato

Come è noto, il presidente della Camera Roberto Fico, sul caso Regeni tira dritto per la sua strada: ha infatti deciso di sospendere i rapporti tra Montecitorio e l’Egitto. Decisione che va in direzione contraria rispetto a quanto stabilito dal governo: una mossa senza precedenti, insomma. Roba che, forse, nemmeno Gianfranco Fini, il quale ai tempi della rottura con Silvio Berlusconi non si era mai spinto a tanto. liberoquotidiano.it

Circostanza che ha notato anche Guido Crosetto, il “gigante” di Fratelli d’Italia, che su Twitter spende un commento al vetriolo contro il grillino Fico: “Capisco che ormai nulla ha più valore, nulla ha più senso, nulla ha più regole, ma il fatto che il Presidente della Camera inauguri una SUA politica estera, diversa da quella del suo STATO, che è indicata dal Governo e magari del Senato, è istituzionalmente gravissimo. Machissene“, sottolinea Crosetto. Già, all’epoca dei Cinque Stelle anche un fatto del genere diventa possibile.

Condividi