A letto con il nemico. Libia, Moavero: ”dialogare con la Francia”

“La Libia che è un paese a noi storicamente vicino e geograficamente molto prossimo, attraversa una fase molto difficile. La nostra idea è di essere quanto più possibile inclusivi, parlare con tutti gli attori rilevanti e ovviamente affidabili e trovare con loro vie di soluzioni che vanno costruire giorno per giorno”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, a Uno Mattina.

“Ma essere al centro, non vuol dire necessariamente pretendere di essere il protagonista, la prima donna sulla scena politica del Mediterraneo – ha precisato il titolare della Farnesina -. Noi dobbiamo lavorare con tutti e nel farlo dobbiamo svolgere un ruolo di facilitatori più che di protagonisti che vogliono imporre la linea”.

“In questo – ha concluso – dobbiamo tener conto di altri paesi europei che si affacciano sul Mediterraneo. La Francia è uno di questi” con cui “dialoghiamo: non sempre abbiamo le stesse idee, ma cerchiamo di coordinarci al meglio”. ANSA

Condividi