Figli bocciati, genitori aggrediscono professori

MILANO – Due casi di aggressioni verbali e fisiche a due insegnanti nel Milanese.
Ieri un albanese di 50 anni è stato denunciato dai carabinieri per minacce aggravate dopo aver minacciato un’insegnante ritenuta responsabile della bocciatura del figlio 16enne che frequenta l’istituto professionale di Gorgonzola (Milano). La sera il genitore ha chiamato la donna al telefono e, in uno accesso di ira, le ha detto che l’avrebbe uccisa perché la ritiene la principale colpevole della bocciatura del figlio.
Oggi un uomo di 53 anni è stato denunciato dai militari per percosse e minacce nei confronti di una insegnante dell’istituto Ronchetti di Pogliano Milanese (Milano), ritenuta responsabile della bocciatura del figlio 13enne. ansa

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -