Arezzo: insegue marocchino che le ruba la bici e lui la violenta

Condividi

 

Il pm Julia Maggiore che coordina le indagini ad Arezzo ha disposto il fermo di un marocchino senza permesso di soggiorno in seguito alla denuncia di una giovane a cui era stata rubata la bicicletta in un parco cittadino. La trentenne ha inseguito l’extracomunitario che ne ha approfittato per violentarla.

L’episodio – scrive ilmessaggero.it – è accaduto giovedì sera ad Arezzo ma è emerso solo adesso. Secondo quanto emerso, i fatti sono stati resi noti ai carabinieri il giorno successivo lo stupro. La trentenne è stata inviata subito in ospedale e sottoposta alle cure del codice rosa che hanno confermato segni obiettivi di violenza. Lei stessa ha fornito elementi ai militari dell’Arma che hanno consentito sabato scorso di arrivare al marocchino.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -