Se il parcheggiatore abusivo è gentile, non è reato. Assolti 9 Rom e un marocchino

Condividi

 

Torino – Parcheggiatori abusivi davanti all’ospedale Koelliker, 10 assoluzioni

I parcheggiatori abusivi non possono essere condannati se non sono violenti. A stabilirlo, con una sentenza pronunciata martedì 24 aprile 2018, è stata la Corte d’appello di Torino, che ha assolto dieci persone, nove rom e un marocchino, dall’accusa di estorsione. Il gruppo era stato bloccato, anche con l’ausilio di telecamere che l’aveva filmato per un mese, dai carabinieri a Natale 2010 davanti all’ospedale Koelliker di corso Ferraris.

Il verdetto conferma quello già pronunciato in primo grado nel 2013. L’estorsione “non sussiste” perché i parcheggiatori “non avevano comportamenti violenti” e anzi “erano gentili e auguravano anche buone feste”. E il timore che chi non pagasse potesse ritrovarsi l’auto danneggiata è solo “una percezione soggettiva” da parte delle presunte vittime.

In sostanza, chi dava del denaro (in alcuni casi anche due euro e mezzo) ai parcheggiatori lo faceva su base volontaria, come se si trattasse di un’elemosina.

www.torinotoday.it

Sono gli automobilisti che sono complessati ed hanno le manie di persecuzione.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -