Ispezione casa all’asta, trovano proprietario mummificato sul divano

Condividi

 

L’UOMO AVEVA PERSO IL LAVORO e per questo non pagava piu’ mutuo e bollette. Gli avevano staccato la luce. Poi sono finiti anche i soldi per mangiare ed è deperito fino al decesso.

Volevano visitare la casa finita all’asta, un rustico circondato dai boschi in contrada Molin Maso, a Valli del Pasubio, ma quando hanno aperto la porta hanno trovato il corpo dell’ex proprietario, morto da mesi e ormai mummificato sul divano. E’ quanto accaduto nel primo pomeriggio dell’11 aprile ai funzionari incaricati di verificare le condizioni dell’immobile di Walter Dal Zotto. L’uomo, 42 anni, era originario di Schio e viene descritto dai residenti del piccolo borgo come una persona dal carattere schivo e riservato. Dallo scorso settembre, a seguito della morte della madre, si era chiuso in se stesso.

Aveva perso il lavoro. Nessuno lo aveva più visto in giro, ma la cosa non ha destato alcun sospetto. I parenti più prossimi, che vivono nell’Alto Vicentino, non avevano più sue notizie da tempo.

A trovare il suo corpo, in avanzato stato di decomposizione, sono stati l’ufficiale giudiziario con gli altri incaricati delle verifiche tecniche di routine, che subito hanno chiamato i carabinieri.

con fonte tiscali.it/cronaca

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Ispezione casa all’asta, trovano proprietario mummificato sul divano”

  1. Non era mica un clandestino afroasiatico;era solo un italiano!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -