Picchia coetanei e devasta la caserma, denunciato 15enne

Condividi

 

Il minore, probabilmente sotto l’effetto di qualche mix di alcol o droghe che lo rendeva instancabile e pericoloso, ha dato pugni e testate contro tutto ciò che gli capitava a tiro, anche alla presenza degli operatori del 118.

A distanza di pochi minuti, ha provocato e picchiato due ragazzini in strada a Novafeltria (Ferrara): il 15enne è stato individuato dai carabinieri e portato in caserma per essere riaffidato alla famiglia. Qui è invece iniziata un’escalation incontrollabile di violenza: mentre si trovava in sala d’aspetto, improvvisamente, si è scagliato con tutta la forza contro il portone di accesso danneggiandolo seriamente e contro i militari, urlando, tirando pugni e calci e minacciandoli di morte.

Il minorenne, a questo punto, è stato bloccato, perquisito e trovato in possesso di un coltello a serramanico con una lama di 10 cm circa che è stata sequestrata. Il padre del ragazzo, avvisato, è riuscito a raggiungere la caserma solo stamattina.

Il 15enne ha impegnato tutta la notte i militari che hanno tentato di calmarlo invano, tanto da essere costretti, più volte, a richiedere l’intervento del 118.

Dei fatti, essendo il ragazzino minorenne, è stato avvisato il pm minorile di turno a Bologna. Il ragazzo è stato denunciato dai carabinieri di Novafeltria per violenza, resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale, porto abusivo di oggetti atti ad offendere e danneggiamento aggravato ed ubriachezza.

Nel frattempo uno dei coetanei picchiati in serata, è stato medicato al pronto soccorso e giudicato guaribile in tre giorni, mentre l’altro non ha fatto ricorso a cure mediche. Entrambi valuteranno se querelare il ragazzino per lesioni personali. ADNKRONOS

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -