Polacco prende a martellate la moglie nel sonno. Lei lo aveva già denunciato

BOLOGNA, 17 MAR – Ha colpito la moglie, nel sonno, con un martello procurandole un trauma cranico con una prognosi di 15 giorni. Protagonista della vicenda un cittadino polacco 42enne arrestato dalla Squadra Mobile della Polizia Forlì con l’accusa di tentato omicidio, omissione di soccorso e maltrattamenti in famiglia. All’uomo gli agenti sono risaliti in seguito alla segnalazione, giunta nei giorni scorsi, del ricovero in Ospedale in gravi condizioni di una 48enne di origini polacche residente nella città romagnola.

Il 42enne – segnalato in passato dalla moglie per violenze domestiche legate alla gelosia – è stato rintracciato nella sua abitazione. Durante l’aggressione, nella stanza accanto, era presente il figlio 12enne della coppia che, alle urla della madre, ha cercato di soccorrerla mentre il padre impediva che venisse chiamato il 118. Il martello usato dall’auomo è stato ritrovato fuori dalla casa, in strada, celato tra delle sterpaglie e ancora sporco di sangue. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -