Comunità ebraica: dal ministro scelto da Di Maio campagne d’odio contro Israele

ROMA, 28 FEB – Desta “inquietudine e indignazione” nel mondo ebraico italiano la notizia della candidatura a ministro dell’Industria da parte del M5S – in un eventuale governo Di Maio – di Lorenzo Fioramonti, “docente di economia contraddistintosi in passato per aver sostenuto la campagna d’odio e boicottaggio contro Israele”.

A scriverlo sono le Pagine ebraiche 24, quotidiano dell’ebraismo italiano edito dall’Ucei. “Fioramonti – è l’accusa – è arrivato a rifiutare di partecipare a un evento in Sudafrica, dove insegna, perché era prevista la presenza dell’ambasciatore israeliano Arthur Lenk”.

Fioramonti è un professore associato all’università di Pretoria, con una cattedra pagata dalla UE.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -