Imola, “Fotografando con Stile”

Imola – 300 scatti per il contest fotografico della mostra in corso a Imola dal titolo: “Ricerche di Stile. Gli Archivi Mazzini a Palazzo Tozzoni”. Organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Imola il concorso prevede un premio in danaro e l’esposizione al Gianni Isola delle 20 fotografie che meglio raccontano il senso della mostra.

Sono 300 gli scatti giunti alla Fondazione Cassa di Risparmi di Imola per il concorso fotografico appena conclusosi, che Fondazione e Musei Civici di Imola hanno organizzato in occasione della mostra “Ricerche di Stile. Gli Archivi Mazzini a Palazzo Tozzoni”.

La giuria tecnica capeggiata dalla curatrice della mostra Carla Marangoni selezionerà 20 fotografie in grado di raccontare meglio il senso di questa esposizione che saranno, a loro volta, inserite nel percorso della mostra e precisamente negli spazi del Centro Gianni Isola che già ospita alcuni abiti relativi agli anni Settanta. Il pubblico potrà dare un’indicazione consultiva e votare gli scatti più belli. I tre migliori fotografi riceveranno un premio in danaro da spendere in un centro concordato. Le fotografie dovevano raccontare la mostra attraverso i tanti e diversi punti di vista che essa offre, facendosi ispirare dal dialogo che nasce tra i 150 abiti esposti e l’elegante dimora nobile settecentesca, focalizzando l’attenzione sui capi ma anche raccontando la mostra attraverso lo sguardo del visitatore.

La mostra che ha registrato un successo di pubblico eccezionale con migliaia di ingressi, racconta attraverso 150 abiti – Miyake, Fortuny, Jil Sander Dolce Gabbana, Jean Paul Gaultier, Romeo Gigli, Valentino, Callaghan, Marni, Cappucci, Galliano, Versace, Prada, Margiela, Bolzoni, Watanabe, Galante, Fontana, Schiaparelli, Stone Island – selezionati tra gli oltre 500.000 capi raccolti negli straordinari Archivi di Ricerca Mazzini di Massa Lombarda, l’evoluzione del gusto e della moda. All’interno della dimora privata Palazzo Tozzoni, oggi casa-museo, nel centro storico della città dell’Emilia Romagna, tra arredi d’epoca, tappezzerie, dipinti, sculture, stucchi, ceramiche o alabastri, i “capi capolavoro” scelti consentono di conoscere la ricchezza creativa degli stilisti di moda di tutto il mondo di cui in questa sede sono riuniti i capi più importanti e significativi.

Per informazioni: www.mostrefondazioneimola.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -