Estorsioni ai senzatetto per farli dormire nell’aeroporto di Linate, arrestate due bulgare

Condividi

 

MILANO, 9 GEN – Due bulgare di 27 e 55 anni sono state arrestate dalla polizia per una serie di estorsioni nei confronti di senzatetto a cui hanno imposto il pagamento di cifre dai 10 ai 50 euro per farli dormire all’interno dell’aeroporto di Linate nei mesi invernali.

La Squadra mobile ha avviato l’indagine dopo un servizio di Striscia la Notizia andato in onda nel gennaio 2017. L’inviato del tg satirico aveva filmato un gruppo di donne dell’Est che forniva a pagamento coperte ai senzatetto e imponeva una tassa per dormire al coperto. Chi si rifiutava era minacciato. Nel provvedimento del tribunale di Milano ci sono Silvia Dimitrova, Maria Cerkezova e un bulgaro ancora da catturare. L’accusa è di concorso in estorsione aggravata.

La Dimitrova era stata fermata dalla Polaria nel febbraio 2017 e a seguito delle prove raccolte (tra cui testimonianza di due clochard e intercettazioni) è stata raggiunta dall’ordinanza. La complice è stata individuata in Bulgaria nel novembre scorso ed estradata il 21 dicembre. ansa



“Gli italiani sono MERDE”. Così la “signora” ROM che chiede il pizzo ai senzatetto per dormire all’aeroporto di Linate. Chi già soffre e non ha casa né lavoro viene TAGLIEGGIATO da una banda di DELINQUENTI.



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -