Elogi agli attentatori di Berlino, marocchino espulso dallʼItalia

Un marocchino di 26 anni è stato espulso per le sue parole di appoggio agli attentatori di Berlino. L’immigrato è stato prelevato dal carcere dove si trovava per altri reati dalla polizia. Gli agenti lo hanno scortato fino all’aeroporto di Venezia e imbarcato sul primo volo per Casablanca.

Il 26enne era stato arrestato nel dicembre 2016 per aver picchiato violentemente un anziano che gli aveva negato l’elemosina.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -