“La furia del politicamente corretto non risparmia neppure il Natale”

BORGHEZIO – PAZZIE EUROPEE: VOGLIONO NORMALIZZARE IL SANTO NATALE?

“La furia normalizzatrice del politicamente corretto – dichiara l’On. Mario BORGHEZIO – non risparmia neppure il Santo Natale. Così stiamo purtroppo assistendo alla progressiva ed incondizionata resa delle nostre tradizioni attraverso una escalation di atti ipocriti e senza senso, con la falsa giustificazione del multiculturalismo e del non voler urtare la suscettibilità dei non-cristiani.

Così, abbiamo visto il Sindaco socialista di Parigi cancellare i mercatini di Natale sugli Champs Elysées e parimenti organizzare ogni anno una festa per la fine del ramadan perché ‘é una festa che fa parte del patrimonio culturale francese’. In Belgio una delle marche più conosciute elimina la ‘birra di Natale’, sostituita dalla ‘birra d’inverno’, mentre i solerti funzionari dell’Unione Europea rinunciano agli auguri di Natale (ma non ai giorni di ferie retribuite) e si scambiano i cosiddetti season´s greetings, cioé gli ‘auguri di stagione’.

Fortunatamente esiste ancora chi non si piega alla secolarizzazione e alla rinuncia all’identità: in primo luogo la Russia, che ben comprende l’importanza della tradizione religiosa, dopo aver subito per decenni il materialismo marxista, l’ateismo di stato e le persecuzioni della Rivoluzione comunista (da taluni ancora oggi esaltata). Un plauso anche agli Stati Uniti che grazie all’Amministrazione Trump hanno ripreso a festeggiare il Santo Natale in maniera tradizionale, abbandonando il politicamente corretto dell’era Obama.

On. Mario Borghezio – Deputato Lega Nord al P.E.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -