Israele si addestra a guerra contro l’Iran con aerei di Usa, Italia e Germania

L’aeronautica israeliana ha organizzato esercitazioni aeree non segrete con paesi alleati per simulare una eventuale guerra contro Hezbollah o l’Iran in cui potenzialmente potrebbero intervenire anche i caccia dell’aviazione russa.
Nella base aerea di Uvda, nel deserto del Negev, fino al 16 novembre sono state rischierate decine di aerei di Stati Uniti, Italia, Francia, Germania, Grecia, Polonia e perfino India, la superpotenza asiatica che è diventato un alleato sicuro di Israele dal punto di vista militare.

Le esercitazioni non sono state tenute segrete, ma anzi l’ufficio stampa dell IDF (Israeli defence forces) ha aperto ai giornalisti la base e ha permesso interviste con gli ufficiali. Un uso “politico” dell’esercitazione che comunque non fa passare in secondo piano la sostanza militare: 40 aerei stranieri e 30 jet israeliani si sono addestrati a partiti contrapposti (“blu” gli stranieri, “rossi” gli israeliani) in una simulazione che di solito segue impostazioni fornite dagli americani.

L’altra faccia della medaglia è la conferma che il clima in tutto il Medio Oriente sta peggiorando rapidamente. (con fonte repubblica.it)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -