Rc Auto, sì al tacito rinnovo: emendamento dell’assicuratrice Puppato (Pd)

La ridicola “replica” di Laura Puppato la trovate qui >>>>

Brutte notizie per gli automobilisti italiani regolarmente assicurati. La commissione attività produttive della Camera ha approvato un emendamento al Ddl Concorrenza che abolisce il divieto al tacito rinnovo per le polizze assicurative. Come ricorda linkiesta.it, l’idea è stata partorita dalla mente dell’onorevole Laura Puppato, già imprenditrice del mondo assicurativo.

Il tacito rinnovo era stato cancellato con il Decreto sviluppo bis del 13 dicembre 2012, durante il governo Monti. Da allora il costo medio delle Rc Auto è sceso del 18,3%, visto che le compagnie assicurative sono state costrette a farsi realmente concorrenza per trattenere i propri clienti. Prima di quella data, invece, l’assicurato doveva ricordarsi di spedire una raccomandata di disdetta entro 15 giorni dalla scadenza delle polizza, altrimenti si sarebbe visto rinnovare il contratto, magari con un costo maggiore rispetto all’anno precedente. LIBERO

Quali? Con l’abolizione del tacito rinnovo per le assicurazioni tradizionali, avvenuta per mano del governo Monti nel giugno 2012, il premio medio dell’assicurazione, spiega Cancellato, si è ridotto di circa 80 euro in 4 anni, pari al 18,3% sul totale. Una riduzione – sottolinea – che sta proseguendo inesorabile e che sarebbe stata destinata a continuare anche nei prossimi anni. Con il ritorno del tacito rinnovo, ipotizza quindi Cancellato, le compagnie assicurative ‘giocheranno’ nuovamente sulle dimenticanze dei clienti per scadenze e disdette, frenando così il calo dei prezzi degli ultimi anni.



   

 

 

2 Commenti per “Rc Auto, sì al tacito rinnovo: emendamento dell’assicuratrice Puppato (Pd)”

  1. Il pd è sempre pronto a vessare la gente, che tanto dorme e lo vota ugualmente.

  2. È una vergogna! Si proclama sempre il contrario del buonsenso. I politici ormai fanno i loro interessi senza alcun pudore, senza accorgersi che il mondo intanto cambia, vedi crollo adesione al voto, rimasto ormai unica protesta rimasta ai cittadini…

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -