Ius Soli, il regalo del Pd al partito islamico italiano

Centinaia di migliaia di voti, forse milioni. E tutti per il partito islamico d’Italia. Eccolo l’effetto politico dello Ius Soli. Nel centrodestra molti hanno accusato il Pd di spingere per la legge che concede la cittadinanza ai figli di immigrati nati nel nostro Paese per meri calcoli elettorali. Fare un favore agli stranieri con la speranza di ricevere in cambio il loro voto. Ma potrebbe non andare così.

Come ricorda il Giornale, il progetto per far nascere il primo partito islamico italiano è già ben avviato. Il convertito Hamza Roberto Piccardo e il suo Comitato promotore sul sito Costituenteislamica.it hanno gettato le basi per rappresentare i 2,6 milioni di musulmani presenti in Italia, dei quali 900mila già in possesso di cittadinanza. Un bacino non indifferente, a cui lo Ius Soli darebbe però una marcia in più.

Secondo la Fondazione Leone Moressa, con l’approvazione della legge diventerebbero italiani all’istante 800mila immigrati, e ogni anno se ne aggiungerebbero 60mila. È su questi nuovi italiani, molti dei quali islamici, che Piccardo, di fatto il più vicino tra i rappresentati islamici “ufficiali” ai Fratelli Musulmani, vorrebbe fondare le fortune del suo partito, nel medio e lungo termine.

liberoquotidiano.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -