Minacce al figlio di Poletti, blitz in casa di un pensionato

Condividi

 

 

E’ un pensionato di 65 anni, residente a Milano, il presunto autore delle minacce e delle frasi diffamatorie pubblicate su Facebook nei confronti di Manuel Poletti, figlio del ministro del Lavoro Giuliano Poletti. I carabinieri del nucleo investigativo di Ravenna, affiancati dai militari milanesi, hanno perquisito l’abitazione del 65enne, indagato per l’ipotesi di reato di minacce e diffamazione.

Le indagini sono state coordinate dalla procura di Forlì e affidate al sostituto procuratore Lucia Spirito. Dalla perquisizione è emerso che il profilo Facebook usato per pubblicare i post di minaccia e diffamazione è in uso all’uomo. Tutto il materiale informatico trovato è stato sequestrato e messo a disposizione della sezione informatica dei carabinieri di Milano. “Ringrazio di cuore le forze dell’ordine” ha commentato sulla sua pagina Facebook Manuel Poletti. (AdnKronos)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -