Padova, i guai del prete a luci rosse: orge e sesso violento

Condividi

 

 

Spunta un’altra parrocchiana tra le presunte vittime dell’ormai ex parroco della chiesa di San Lazzaro, indagato per violenza privata e favoreggiamento della prostituzione in seguito alla denuncia di una donna che, lo scorso 6 dicembre, ha raccontato di avere avuto una relazione con il religioso fatta – secondo la sua versione dei fatti – di rapporti sessuali violenti e di orge con altri uomini ai quali il prete l’avrebbe costretta a concedersi.

Come racconta PadovaOggi, una seconda donna, di 51 anni, avrebbe riferito ai carabinieri di avere avuto pure lei degli incontri sessuali definiti “violenti” (con botte, pugni e sputi) con il don, incontri a cui avrebbe posto la parola fine quando il sacerdote le avrebbe chiesto di partecipare a rapporti di gruppo. Anche la seconda testimone avrebbe iniziato la sua relazione con il religioso durante il difficile periodo della separazione con il marito. Stesso modus operandi: prima un abbraccio, poi una mano sulla coscia, infine baci e sesso. Va precisato che la 51enne non ha però mai denunciato l’ex parroco.

PERQUISIZIONI E SEQUESTRI IN CANONICA – L’inchiesta è coordinata dal sostituto procuratore Roberto Piccione. L’ipotesi è che, oltre alle due donne, possano essercene state altre e che il prete le offrisse ad altri uomini in cambio di denaro. Intanto, i carabinieri hanno perquisito la canonica e sequestrato falli di plastica, stivali bianchi da donna, collari e altri sex toys. I militari hanno acquisito anche materiale informatico allo scopo di verificare l’esistenza di eventuali foto o filmati di incontri sessuali e orge. Si cerca di venire a capo anche dell’eventuale giro di uomini.Giovedì, il sacerdote indagato ha avuto un incontro con il vescovo Claudio Cipolla, a seguito del quale si è sospeso dall’incarico.

today.it

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Padova, i guai del prete a luci rosse: orge e sesso violento”

  1. Non meravigliamoci se il 95% della popolazione non segue piu’ la chiesa, la quale deve avere il coraggiio di fare pulito assoluto di questi elementi !!!!!!!!!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -