Trattativa Stato-mafia: agende di Ciampi agli atti

 

ciampi-napolitanoPALERMO, 22 DIC – Sono depositate agli atti del processo sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia, dopo la consegna da parte del Quirinale alla corte d’assise che celebra il dibattimento, le agende di Carlo Azeglio Ciampi, finora custodite presso l’archivio storico del Colle, relative al ’93 e al ’94, anni in cui Ciampi era presidente del consiglio.

Sono stati acquisite, come chiesto dall’accusa, solo le parti dei diari in cui si parla delle carceri, del 41 bis, del cambio ai vertici del Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria e delle stragi mafiose, temi, per i pm, centrali per l’oggetto del processo. Agli atti c’è anche il verbale di interrogatorio di Ciampi, nel frattempo deceduto. La corte, ad ottobre scorso, decise di acquisire le agende sottolineando anche che fu lo stesso Ciampi, in sede di interrogatorio, a invitare la Procura a esaminare i suoi scritti ritenendoli dunque utili. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -