Opificio clandestino cinese tra topi morti, escrementi e rifiuti

 

opificio-cinesiSAN GIUSEPPE VESUVIANO (NAPOLI), 22 NOV – Una palazzina adibita ad opificio clandestino, dormitorio e cucina, con tanto di topi morti, escrementi e rifiuti di ogni genere, è stata sequestrata oggi dalla polizia municipale di San Giuseppe Vesuviano (Napoli).

I caschi bianchi, guidati dal comandante Ciro Cirillo, hanno infatti scoperto una palazzina di due piani gestita da due cinesi e adibita ad opificio tessile sprovvisto di qualsiasi autorizzazione, dove erano sistemate oltre trenta cucitrici, una stireria, e numerose altre attrezzature per la produzione di abiti.

Un’ala dell’edificio era stata invece trasformata in dormitorio, con stanzette suddivise da pareti di cartone, ed oltre quindici letti. Il tutto nel più totale degrado igienico sanitario: nelle stanze sono stati trovati numerosi topi morti e rifiuti di ogni genere, tra i quali gli occupanti mangiavano e dormivano, oltre agli scarti della lavorazione tessile ammassati in bustoni. I caschi bianchi sono sicuri che almeno altre 15 persone erano al lavoro. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -