Mosul, orrore Isis: 40 civili uccisi e appesi a lampioni

 

mosul1

12 NOV – Almeno 40 civili sono stati uccisi a Mosul e poi appesi ai lampioni dai jihadisti dell’Isis dopo essere stati accusati di tradimento. Lo riferisce l’Onu, citato dalla Bbc.

Le uccisioni sono avvenute martedì: i cadaveri, con indosso tute arancioni e la scritta in rosso, ‘traditori e agenti dell’Isf’ (forze di sicurezza irachene) sono stati appesi in diversi distretti di Mosul dove l’esercito di Baghdad continuano l’offensiva per strappare la città dalle mani dell’Isis.

Qualche giorno fa Isis ha diffuso immagini cruente mostrano crocifissioni e punizioni come il taglio della mano eseguite su una piazza davanti ad una folla di abitanti. In una si vede un uomo legato a due tavole di legno con la didascalia che recita: “Applicazione della legge di Allah contro un commerciante avido“.

Continuano senza sosta  massacri e crocifissioni. In una fossa comune sono stati trovati dei giocattoli: è la prova che sono stati uccisi senza pietà anche bambini piccoli

mosul02

mosul01



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -