Cena per raccolta fondi Casa del popolo, il vescovo non sapeva

 

vescovo-sasa-popolo

Come nei film di don Camillo e Peppone, il vescovo di San Miniato (Pisa), Andrea Migliavacca ha cenato alla sagra di Castelfranco di Sotto, manifestazione che ha tra i suoi scopi anche quello di raccogliere fondi per la ristrutturazione dei locali per una nuova Casa del popolo. Monsignor Migliavacca, oltre ad aver cenato con le autorità presenti, si è poi intrattenuto con i volontari che animano la festa, andandoli a trovare nelle cucine, e con i giovani che frequentano la Casa del popolo Arci.

Il vescovo  ha partecipato alla sagra della chianina e del porcino di Castelfranco di Sotto (Pisa), “esclusivamente per conoscere una nuova realtà e per stare a contatto con i partecipanti e con i tanti volontari che animano la festa“. Lo precisa una nota dell’ufficio stampa della diocesi di San Miniato dove si spiega che l’amministrazione e gli organizzatori della sagra “non hanno specificato nell’invito nessuna finalità di raccolta fondi specifica”, quindi neanche che parte dei proventi fosse destinata ai lavori di ristrutturazione della Casa del popolo. ansa



   

 

 

1 Commento per “Cena per raccolta fondi Casa del popolo, il vescovo non sapeva”

  1. Poveretto quel vescovo, non sapeva che quegli lì, sono tutti figliocci del pinocchio Renzi?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -