Protesta dei migranti: vogliono 75 euro a testa come sussidio

 

PERUGIA, 12 OTT – La richiesta di 75 euro a testa come sussidio in denaro è stata alla base della protesta di oggi di un gruppo di migranti assistiti dalle strutture Caritas di Cenerente: lo si apprende da fonti della diocesi perugina, che tengono a specificare come tutto il resto dell’assistenza (vitto, alloggio, vestiario, assistenza sanitaria e corsi di lingua italiana) continui ad essere assicurato

. Tutto questo mentre il numero degli assistiti è cresciuto fino a 94. E soprattutto mentre da cinque mesi il Governo non elargisce il proprio contributo per l’assistenza ai migranti. Fondi che, a Perugia, stanno anticipando Caritas e diocesi, non facendo mancare nulla di quello che serve ai migranti: a Cenerente, in particolare, essendo rilevante la presenza di pakistani, è stato anche allestito un campetto dove si possono allenare al loro sport preferito, il cricket. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

2 Commenti per “Protesta dei migranti: vogliono 75 euro a testa come sussidio”

  1. Giusto che la caritas sborsi quattrini incassati precedentemente sulla pelle degli italiani che pagano.

  2. FARE CHIESTE NON COSTA NIENTE … MA CHE SI ASPETTA RIMANDARE A CASA LORO.??? LA CARITAS DOVREBBE ESSERE GESTITA DAL KGP.- TANTO PER ESSERE IN CHIARO.!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -